counter create hit The Book Your Church Doesn't Want You to Read Book II: or Synagogue, Temple, Mosque - Download Free eBook
Ads Banner
Hot Best Seller

The Book Your Church Doesn't Want You to Read Book II: or Synagogue, Temple, Mosque

Availability: Ready to download

The consumer guide to all religions. Before you go to your temple, mosque, synagogue or church..read this book first...it will save you a lot of money and pain. Remember, 'Wisdom is found only on Truth'.


Compare
Ads Banner

The consumer guide to all religions. Before you go to your temple, mosque, synagogue or church..read this book first...it will save you a lot of money and pain. Remember, 'Wisdom is found only on Truth'.

30 review for The Book Your Church Doesn't Want You to Read Book II: or Synagogue, Temple, Mosque

  1. 5 out of 5

    C.

    Makes so very clear the 'Mythology' of Christianity in easy to understand language The Book your Church Doesn't Want You to Read so easily shows how 'all' religions evolved from paganism, mythology, superstition,and man's 'fear of death'. After allowing my self-delusion to cause my profession of faith for decades,I could no longer make excuses to attempt to justify continued belief in the god that Christianity espouses who in no way jives with the facts of everyday existence on this planet! It just Makes so very clear the 'Mythology' of Christianity in easy to understand language The Book your Church Doesn't Want You to Read so easily shows how 'all' religions evolved from paganism, mythology, superstition,and man's 'fear of death'. After allowing my self-delusion to cause my profession of faith for decades,I could no longer make excuses to attempt to justify continued belief in the god that Christianity espouses who in no way jives with the facts of everyday existence on this planet! It just became impossible for me to believe what I came to believe as pure unsubstantiated nonsense. However,I still had a few questions,such as why in every corner of the world throughout history does mankind generally believe in a god or gods? 'Fear of death and the unknown/Superstition' is the NUMBER ONE ANSWER! This book is an excellent source proving that fact,as was Why I Believed: Reflections of a Former Missionary,and BREAKING THE SPELL. I highly recommend all three of these books to all those who still have some questions even though they have come to the realization that they can no longer believe in religion/God.

  2. 4 out of 5

    Sarah

    I really enjoyed the eclectic nature of this book- its essays touched on so many different topics. it did not go super in depth into many of them, but provided an overview of such issues as female genital mutilation, sex abuse in churches, bible contradictions, and the religious right. The organization of the book was a little haphazard, but this was a very interesting and enlightening read.

  3. 5 out of 5

    Patricia Fultz

    Loved, loved, loved this book. Being an atheist in a prodominantly Christian country can feel a little isolating sometimes. This book helps break down other religious dogma with facts. It's very interesting if you are interested in religious study. Don't read this if you are easily offended.

  4. 5 out of 5

    G.M. Lupo

    This book is basically a collection of essays on various religious topics and how they have their origins in pagan traditions. I found it very informative and a good guidebook for anyone looking to distance themselves from mainstream religion. It won't necessarily cause a religious person to "leave the faith" but if you're questioning your religion, this book gives some good information on alternative answers to what you've been told by the church.

  5. 4 out of 5

    Jrobertus

    This book is not as great as I hoped. It does provide useful information and references about biblical errors, and about the ignorance and brutality of fundamentalist religions. However, it is not a very dynamic read.

  6. 5 out of 5

    Maurizio Codogno

    Non so se la mia chiesa non mi farebbe mai leggere questo libro. Io comunque l'ho letto, perché sono sempre stato allergico ai libri proibiti; però mi chiedo se davvero un approccio di questo tipo può far spostare il credo di alcune persone. Innanzitutto, nonostante questa seconda edizione sia stata ampliata "includendo tutte le religioni più importanti" in realtà si parla per almeno i tre quarti del libro di cattolicesimo e fondamentalismo cristiano USA; il libro è chiaramente pensato per Non so se la mia chiesa non mi farebbe mai leggere questo libro. Io comunque l'ho letto, perché sono sempre stato allergico ai libri proibiti; però mi chiedo se davvero un approccio di questo tipo può far spostare il credo di alcune persone. Innanzitutto, nonostante questa seconda edizione sia stata ampliata "includendo tutte le religioni più importanti" in realtà si parla per almeno i tre quarti del libro di cattolicesimo e fondamentalismo cristiano USA; il libro è chiaramente pensato per l'americano medio. Ci sono alcune notizie interessanti e almeno a me ignote, tipo quella sulle missioni-lager francescane nella California del XVII secolo - la parte peggio tradotta del libro, tra l'altro; e altre notizie ben note ma che magari i più non conoscono, come le similitudini tra i detti di tante religioni che si possono vedere nel quiz in appendice. Ma buona parte dei vari saggi presenti nel libro contengono una serie di errori storici, affermazioni senza alcun fondamento e contraddizioni tra loro che si direbbe costoro vogliano creare un fondamentalismo areligioso, perché essi pensano che i seguaci del fondamentalismo cristiano siano così stupidi da potere accettare anche questo... e forse magari non hanno tutti i torti. L'"umanesimo" che dovrebbe essere il punto a cui i curatori tendono è insomma una religione ancor più confusa, mi sa. Consiglio comunque di leggere Stephan Hoeller sull'ermetismo americano, nel senso di Ermete Trismegisto, a pagina 475; e soprattutto il cristianesimo come codice segreto per indicare le conoscenze sumere delle piante magiche presentato da John Allegro a pagina 283. Almeno vi divertirete un po'. Per quanto riguarda la traduzione, faccio solo notare che "l'immacolata concezione" non c'entra nulla con la nascita di Gesù, e mi sa che non sia un errore nel testo inglese.

  7. 5 out of 5

    Diana

    Un libro che raggruppa diversi saggi, articoli e parti di altri testi, tutti incentrati nel tentativo di screditare le grandi religioni monoteiste, con particolare attenzione a quella Cristiana. Da persona agnostica, ma molto interessata all'aspetto storico ed antropologico delle religioni mi hanno profondamente urtato la mancanza di scientificità che invece ci si aspetterebbe da un testo del genere, la tendenza ad usare un tono troppo declamatorio e soprattutto le troppe imprecisioni se non Un libro che raggruppa diversi saggi, articoli e parti di altri testi, tutti incentrati nel tentativo di screditare le grandi religioni monoteiste, con particolare attenzione a quella Cristiana. Da persona agnostica, ma molto interessata all'aspetto storico ed antropologico delle religioni mi hanno profondamente urtato la mancanza di scientificità che invece ci si aspetterebbe da un testo del genere, la tendenza ad usare un tono troppo declamatorio e soprattutto le troppe imprecisioni se non addirittura le profonde inesattezze storiche e conoscitive! Uno errore macroscopico su tutti, che denota la non competenza dello scrittore, è il parlare di Immaccolata Concezione con riferimento alla nascita di Gesù da una vergine, mentre il significato del dogma è la mancanza di peccato originale in Maria! Probabilmente è vero, che la mia chiesa non me lo farebbe leggere, ma onestamente nemmeno io mi sentirei di consigliarlo a chichessia!!! ;-)

  8. 4 out of 5

    Naomi Moore

    This is a powerful book that most of today's Christians are not ready for but MUST read!!! This should be required reading for anyone over the age 16. Section on the propagation of sexual abuse by clergy members sickened me to my stomach but also opened my eyes to the fact that it happens in Islam and Judaism as well. Definitely will recommend to others.

  9. 4 out of 5

    Kfhoz

    Wish all my friends would read this book with an open mind. The chapters in the book are all writings by different authors, many going back 200 years. Thomas Jefferson's letter to his nephew was very interesting. I most enjoyed learning about Zoroastrianism and Mitraism and much of what is in modern day faiths came from these two belief systems.

  10. 4 out of 5

    Micmoc

    mmh...mmh..to be read again. A critical review of the main organized religions. More references to the sources which have been quoted would have been welcome.

  11. 5 out of 5

    Garrett Sisson

    Full of typing errors. Many generalizations. This book was useful as a starting point for learning about the many complaints that atheists/agnostics have against religion. I wrote down some topics to research in other sources later, but it was frustrating that most essays in this book were completely off base. And I read the second (revised) edition. Good grief!

  12. 5 out of 5

    Richard Worden

    A collection of articles and essays that makes a person think.

  13. 5 out of 5

    Antonio Meridda

    In questo libro si parla di religioni, per comprenderne un aspetto fondamentale: tutte le bugie che in esse si narrano - soprattutto omissioni di orrendi misfatti - per aumentare il numero di fedeli.

  14. 5 out of 5

    Antonio Gallo

    Raramente decido di sconsigliare la lettura di un libro. In effetti questa è la prima volta che lo faccio e a ragion veduta. Avrei potuto investire meglio i dodici euri e novanta, solo se lo avessi saputo. Consiglio sempre di leggere tutti i libri, convinto come sono che "ogni libro è un uomo". Ma gli autori di questo libro, che sembra abbia avuto molte copie vendute oltre oceano, la prima cosa che avrebbero dovuto spiegare è l'affermazione contenuta nel titolo. Spiegare, cioè, perchè le "altre" Raramente decido di sconsigliare la lettura di un libro. In effetti questa è la prima volta che lo faccio e a ragion veduta. Avrei potuto investire meglio i dodici euri e novanta, solo se lo avessi saputo. Consiglio sempre di leggere tutti i libri, convinto come sono che "ogni libro è un uomo". Ma gli autori di questo libro, che sembra abbia avuto molte copie vendute oltre oceano, la prima cosa che avrebbero dovuto spiegare è l'affermazione contenuta nel titolo. Spiegare, cioè, perchè le "altre" chiese "NON" farebbero leggere ciò che essi suppongono di avere scritto nel loro testo. In effetti essi non fanno altro che riprendere argomenti triti e ritriti, antichi e già proposti altrove e da altri, carpendo la buona fede del lettore e promettendogli chissà quali grosse scoperte ed argomentazioni. La verità è che, di tutte le "altre" religioni, si parla soltanto del cristianesimo-cattolicesimo e gli attacchi sono rivolti esclusivamente al mondo cristiano. E mentre non ci dicono a quale religione dare retta, ci invitano a pensare con la nostra testa. Ed io con la mia testa scrivo ciò che dico. Non perdete il vostro tempo a leggere le 585 pagine di un libro che vorrebbe essere una "antologia" e che invece è soltanto una disordinata e disorganica presentazione di testi su argomenti scritti da illustri sconosciuti che dovrebbero avere un ben diverso approccio su argomenti sui quali l'uomo pone da sempre interrogativi e sui quali non si dovrebbe così impunemente speculare, carpendo la buona fede dei lettori, credenti non credenti. Insomma, questo libro è una vera e propria "americanata"!

  15. 4 out of 5

    Cristiano

    Ho recentemente finito di leggere un libro che mi aveva parecchio incuriosito; sto parlando di un libro che attacca duramente tutte le religioni e le chiese del mondo. Sto parlando del libro dal titolo "Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere". Il libro è un insieme di saggi di "liberi pensatori" (come loro si definiscono) che trattano liberamente ogni aspetto delle varie religioni e chiese di tutte le epoche. Il libro mi ha molto appassionato anche se nelle parte centrale l'ho Ho recentemente finito di leggere un libro che mi aveva parecchio incuriosito; sto parlando di un libro che attacca duramente tutte le religioni e le chiese del mondo. Sto parlando del libro dal titolo "Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere". Il libro è un insieme di saggi di "liberi pensatori" (come loro si definiscono) che trattano liberamente ogni aspetto delle varie religioni e chiese di tutte le epoche. Il libro mi ha molto appassionato anche se nelle parte centrale l'ho trovato un po' troppo prolisso e storico, ma per fortuna la parte finale ha riacceso in me il fuoco della lettura. Nel complesso è un bel libro, anche se un po' pesante... quel che è certo è che apre notevolmente gli occhi al lettore sull'origine della propria religione e sulla poca concretezza e realtà di tutte le religioni del mondo.

  16. 5 out of 5

    Rommel

    The book provides a rather broad overview of atheism, but does not always welcome the label, and from which the reader can easily jump to other books and authors. The usefulness of the book mostly ends here because it is a bit outdated. However, there are a lot of classic writings in the book that are worth reading despite having more modern and relevant texts. It is a good book to have in any library at least to check once in a while how disbelief has changed over the last few centuries, and in The book provides a rather broad overview of atheism, but does not always welcome the label, and from which the reader can easily jump to other books and authors. The usefulness of the book mostly ends here because it is a bit outdated. However, there are a lot of classic writings in the book that are worth reading despite having more modern and relevant texts. It is a good book to have in any library at least to check once in a while how disbelief has changed over the last few centuries, and in effect, how it changed the world. The Book Your Church Doesn't Want You to Read

  17. 4 out of 5

    Van't Hoff

    Un insieme di saggi messi un po' alla rinfusa uno accanto all'altro. I temi sono interessanti, ma la trattazione � rapida e frammentaria, nonostante sia un volume di quasi 600 pagine. E ho notato almeno un errore: la confusione di Immacolata Concezione (concepimento senza peccato originale di Maria) con il concepimento verginale di Ges�. Visto che sul resto non ero ferrato temo ce ne possano essere altri!

  18. 5 out of 5

    Vanlilith

    -

  19. 5 out of 5

    Andrea

    Informative

  20. 4 out of 5

    Karen

    This logically and systematically reviews contradictions in the Bible that I had never realized or chose to deconstruct.

  21. 5 out of 5

    Simone Raponi

  22. 5 out of 5

    Scott

  23. 5 out of 5

    Ritchie

  24. 4 out of 5

    Jason Jeffries

  25. 5 out of 5

    Achmad Resa

  26. 4 out of 5

    Rahul

  27. 4 out of 5

    Maria

  28. 5 out of 5

    Abbasijavad

  29. 5 out of 5

    Gabriela

  30. 5 out of 5

    Chris Wesseling

Add a review

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Loading...
We use cookies to give you the best online experience. By using our website you agree to our use of cookies in accordance with our cookie policy.